Le Orsoline PDF Stampa E-mail
La Compagnia di Sant'Orsola a Ravanusa fu fondata nel 1945, per iniziativa di una Orsolina di Canicattì, Giovanna Catanese, che aveva ottenuto un incarico d'insegnamento nel Circolo didattico della nostra città. Assidua collaboratrice delle zelatrici e catechiste della Matrice, fu notata dall'Arc. Burgio ed invitata a organizzare la predetta Compagnia pure a Ravanusa. Il primo gruppo contava undici postulanti, che dopo una fase di preparazione, quello stesso anno emisero la prima Professione religiosa, aggregandosi all'Istituto "S. Angela Merici", Casa madre diocesana di Canicattì.

La sig.na Giuseppina Ministeri Superiora

Nella prima adunanza le nostre Orsoline elessero all'unanimità Superiora la Sig.na Giuseppina Ministeri, consacrata poi con la Professione perpetua del 2 gennaio 1951. La scelta fu provvidenziale. La sig.na Giuseppina, attratta dal fascino della vita religiosa secolare, seppe con saggio comportamento, guidare ottimamente, dal 1945 al 1973, le consorelle a lei affidate nella regola delle Figlie di S. Angela e nella loro crescita spirituale e religiosa. Curò in particolar modo che il gruppo partecipasse agli Esercizi spirituali annuali, il catechismo nelle varie parrocchie, alla S. Messa e alla liturgia giornaliera delle ore. E parimenti alla frequenza dei sacramenti e alle attività assistenziali religiose per i figli del popolo. L'Arc. Giuseppe Burgio si premurò di acquistare un terreno nel quartiere povero di Mastro Dominici. Ottenne finanziamenti regionali pure per costruirvi l'Istituto delle Orsoline, con annesso Asilo infantile per i bambini del rione. La sig.na Giuseppina si impegnò a impartire il catechismo ai bimbi dell'Istituto, senza tralasciare quello della Parrocchia e al domicilio degli stessi nelle zone di periferia. Visitò spesso gli infermi, facendoli accostare ai Sacramenti e, autorizzata ad hoc, portava a taluni la S. Comunione. In tutta la sua opera fu pienamente collaborata dalle consorelle Carmelina Pennica e Fifì Ministeri.

L'Orsolina Angelina Tricoli nella via della santità
Fu il primo splendido fiore di santità emerso dalla famiglia delle Orsoline. Angelina Tricoli. fece parte della Compagnia Sant'Orsola dal 1956, mantenendo sempre più vivo l'amore già sperimentato verso Gesù, Vi aggiunse, altresì, l'impegno di osservare con totale dedizione il dettato evangelico e la regola di vita dell'Istituto S. Angela Merici. Scrupolosa nell'obbedienza alle Superiore, mantenne ottimi rapporti con le consorelle e con i gruppi parrocchiali, da lei sempre spronati nella via della santità. Fu consacrata al Signore con il solenne rito della Professione perpetua, il 29 settembre 1962.
Nata a Ravanusa il 7 febbraio1922, Angelina frequentò ivi le scuole elementari statali sino alla quinta classe. A nove anni si accostò alla prima comunione e da allora cominciò a sentire la voce arcana di Gesù, dialogandovi per tutta la vita, ben guidata da valenti direttori spirituali. Oltre ai lavori di casalinga, frequentò con profitto la scuola di taglio e cucito della sig.na Carmelina Miceli, che aveva formato una comunità famigliare di apprendiste sull'orma benedettina "Ora et labora", alternando occupazione lavorativa e preghiera. Il laboratorio della sig.na Miceli divenne la culla della sua prima formazione religiosa.
In Matrice partecipò all'apostolato parrocchiale, militando nelle fila dell'A.C. ed espletando l'incarico di delegata dell'O.V.E., con somma dedizione a pro delle vocazioni ecclesiastiche. Per la santità dei sacerdoti Angelina Tricoli offrì l'accettazione eroica della sua grave malattia e le sofferenze che si procurava con i cilici: "Gesù" - scriveva nel suo diario - "dacci sacerdoti santi. Abbiamo bisogno di sacerdoti santi per potere plasmare questa povera umanità accecata dal peccato. Non guardare le nostre miserie, ma la tua immensa misericordia. Voglio essere la tua piccola vittima d'amore a pro dei sacerdoti. Sì, o Gesù, per i sacerdoti voglio pregare e per i sacerdoti voglio soffrire, affinché siano il sale della terra",(Il tuo motto: Sì - Dagli Scritti di Angelina Tricoli - di Nunzio Burgio, Palermo 1978, p. 205).
Nei suoi diari di oltre 2000 pagine, scritte, dal 1956 al 1971 in obbedienza al suggerimento dell'Arc. Don Giuseppe Traina suo Maestro di Spirito, si può ben riscontrare il suo itinerario di santità. La malferma salute non le consentì di continuare la stesura dei suoi scritti. La surrogò con la preghiera e con la vicinanza estatica al Signore.
Tornò alla Casa del Padre, in chiara fama di santità, il giorno 8.3.1973, alle ore 2 dopo aver ricevuto in pieno stato di coscienza gli ultimi sacramenti.

Carmelina Pennica Superiora

Docente esemplare nel Circolo Didattico "Don Bosco" di Ravanusa, fu attiva zelatrice nella sua parrocchia Matrice. Nel 1946 fece parte del primo gruppo di Orsoline, ottenendo la consacrazione, con la Professione perpetua, emessa il 2 gennaio 1951. Nel 1973. fu nominata Superiora Responsabile dell'Istituto S. Angela Merici di Ravanusa. Espletò l'oneroso incarico con competenza e fede cristiana, portando il numero delle consorelle consacrate con la professione perpetua a una trentina, Quegli anni furono il periodo aureo per l'apostolato svolto nell'Istituto S. Angela e nel quartiere Mastro Dominici. La consorella Fifì Ministeri (Prof. perp. 2 gennaio 1951) fu al suo fianco. Sulla scia dell'impegno assunto dall'Arc. Burgio, ottenne altri finanziamenti regionali di una certa consistenza, trasformando l'Istituto in un continuato cantiere edilizio. Vi fu costruita un'ala per le scuole elementari, i saloni per le adunanze, i laboratori e la palestra, Un numero cospicuo di ragazzi interni vennero assistiti dalla Regione. La generosità dell'Orsolina Fifì Ministeri si palesò anche nel quartiere S. Famiglia, ove essa donò i suoi magazzini per ampliarne l'omonima Cappella, mentre nella propria parrocchia offrì la corona d'argento decorato al simulacro della Madonna di Fatima. La Superiora Ins. Pennica ebbe pure il merito di consentire nel proprio Istituto S. Angela Merici il trasferimento delle sezioni di scuola materna statale e di classi elementari statali, e di ottenerne il Nulla osta presso la Casa madre e la Curia Vescovile. Gli alunni con la scuola statale trassero il vantaggio del doposcuola curato delle Orsoline, oltre alla refezione e agli altri confort forniti dal Comune.

Le altre Superiore

Dopo la nostra cara Maestra Carmelina Pennica, l'incarico di Superiora passò all'ins. Maria Carlino, direttrice diocesana delle Orsoline. Appresso venne eletta Superiora la sig.na Maria Vinciguerra (Prof. perp. 26 gennaio 1964). Nel 2005 Assistente Spirituale delle Orsoline della Casa madre fu nominato il nostro Arc. Don Emanuele Casola. Nel 2006 fu eletta Superiora l'ins. Angela D'Anna (Prof. perp. 5 settembre 1970). Essendosi assottigliato il numero delle consorelle Orsoline di Ravanusa, la predetta ha preferito che l'attività religiosa del piccolo gruppo S. Angela si svolgesse in un'abitazione privata e, autorizzata dai Superiori ha ceduto l'Istituto di Via S. Domenico Savio alla Comunità Neocatecumenale che conta oltre 100 aderenti.

Salvatore Aronica

 

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.

Interpolated viagra kopen winkel prix du vardenafil mutely modularizing Paleolithic pitying acheter viagra generique belgique sildenafil 100mg kopen modularizing categorization